window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'UA-112768718-1');

Cantucci e Vinsanto

Cantucci e vin santo è il fine pasto toscano per eccellenza. Dopo cena è tradizione inzuppare i biscotti nel vino liquoroso. Non esiste trattoria, ristorante, negozio o gastronomia in Toscana che non serva i cantucci e vin santo.

Una versione radicata a Firenze fa risalire l’origine del nome a un’esclamazione di Giovanni Bessarione, metropolita greco, che durante il Concilio di Firenze del 1439, assaggiando un vin pretto disse: “Questo è il vino di Xantos!”. Si riferiva a un vino passito greco, tuttavia i commensali compresero “Santo” e da allora il vin pretto locale divenne vin santo.

Secondo un’altra versione di Siena, un frate francescano nel 1398 era solito curare i malati di peste con del vino usato per celebrare messa. Le proprietà curative del vino o più probabilmente la suggestione per le stesse gli valsero il nome di santo.

Acquista i Cantucci e il Vin Santo

Prova i nostri prodotti

Archivio News

Titolo

© 2022 Pieragnoli. Tutti i diritti riservati.

Torna in cima